giovedì 10 giugno 2010

Nel

La notte tesse
tessere per mosaici

pensieri ritorti
nei risvolti della realtà

che sta in quell'andatura
un pò sbronza all'alba
e che fa male alle ossa.

(la notte cuce ciò che l'alba scuce)
(viceversa)

17 commenti:

  1. Mi piace quel (viceversa) finale.

    RispondiElimina
  2. bellissima:)
    mi ha messo quasi allegria

    RispondiElimina
  3. efficace rappresentazione poetica della signora scura che, spesso, si diverte a cucire e sfilare.
    bellissime le tue parole, come sempre!

    RispondiElimina
  4. siamo tutti un po' Penelope
    consapevoli (che lo si voglia o no) delle trame che notte cuciamo e l'alba scioglie (o viceversa).
    Intensa poesia,grazie :)

    Desaparecida

    RispondiElimina
  5. Madame la nuit cucì un vestito d'alba per il futuro giorno.

    un baciottolino

    RispondiElimina
  6. mi piacciono le cose che scrivi, anche io vorrei un blog, ma sono negato col computer e lo uso poco. poi, un'altra cosa: il disegno che titola la tua pagina sei tu? è bella la spirale di nuvole che che conduce alla luna, sul serio

    Averoigne per gli amici
    per gli altri altri solo un nome che non sento mio

    ciao, ripasserò

    RispondiElimina
  7. Averoigne? Cthulhu... Lovercraft. Mha.
    C'è internet, almeno.
    Se ai cadaveri non si risponde, non si scrive nemmeno. Perchè poi ci si spaventa quando rispondono, no?
    Lasciami riposare in pace.
    Almeno ciò che è rimasto di me.
    E sai quando ho dipinto quel quadro. E sai perchè l'ho dipinto.
    Vorrei essere io, almeno sarei sospesa sulle nuvole lontana da tutto.
    Forse non sono io, ma un desiderio di me.

    RispondiElimina
  8. scusa se ho disturbato
    Averoigne è il nome che la mia ragazza ha dato al mio nostro cane di un tempo,non pnsavo ti dava così fastidio o'scia
    vabbuo ciao

    RispondiElimina
  9. Scusami Anonimo Averoigne... c'era una coincidenza di una persona del passato che ogni tanto torna a tormentarmi... e dire che sono al mare e dovrei rilassarmi... pensavo fosse quella persona.
    Comunque è un quadro che ho realizzato nel capodanno del 2009... capodanno che ho passato in solitudine a dipingere.
    Torna pure quando vuoi. Chiedendo venia per la paranoia, ma ne ho tutti i motivi... credimi!!!
    Scusami.

    RispondiElimina
  10. nessun problema

    firmato il nome del cane

    RispondiElimina
  11. ehi, follettino bello, guarda che ci sono e aspetto nuove magie parolemusica.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  12. @Anonimo dal nome del cane
    Bene, pensavo di avere perduto un fan. Posso chiederti il perchè di quel nome? E' un cane mostruoso??? Caratterialmente intendo, :)

    @Naimablu
    Ciao dolce anima blu... quando torno dalla mia bella Sardegna ci facciamo una chiacchierata: ehi, quando vieni a trovarmi?
    :)
    Magari scriverò qualcosa al rientro, la mia terra è una fonte inesauribile di ispirazione... e poi hihihi nel pc di mio papà le registrazioni vengono benissimo... aspettati nuove canzoni;) Anch'io voglio sentire qualcosa di tuo, però!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao
    no, non era un brutto cane, anzi. Un meticcio labrador e qualcosaltro ma credo che a lei (la mia ragazza) piacesse come suonava in bocca quella parola, che forse davvero l'ha letta su un libro (ho cercato anche io su internet, strano, mi è mai venuto in mente). Comunque si dice "averuàn" mi pare. Lei lo diceva bene, perchè sa il francese e lo pronuncia bene, ame viene da dire "Averogno" ma e' perchè parlo male mi sa.In ogni caso a presto,parto per le vacanze continua così quello che scrivi e' bello

    RispondiElimina
  14. @Anonimo canino
    Averogno è divertente, potresti firmare così...;)
    Blogspot è semplice da utilizzare, potresti aprire un blog anche tu, nonostante la tua non dimestichezza con il pc.
    Per quanto riguarda il non saper parlare... bhè... io mi esprimo meglio attraverso la scrittura, non sono molto brava "dal vivo"... sarà perchè le parole mi si annodano sotto la lingua. Fosse per me canterei sempre... a mò di musical hahahha!!!
    Buone vacanze e grazie per i troppo generosi complimenti.

    RispondiElimina
  15. magari non te ne frega niente, ma visto che sei tra i followers, mi pareva educato avvisare. cambio blog, che qui ci sono occhi di troppo che leggono: http://sally-j.blogspot.com/
    intanto, un abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Adoro il tè e l'immagine nel titolo del tuo blog... Se ti va passa a trovarmi :o)

    RispondiElimina